close

UNA PROMO...DA PAURA

Cravatte sartoriali e accessori abbigliamento scontati
Curiosità

Zazà e Don Mimì: due brand, una sola anima

La DM Ties, sartoria campana con più di 25 anni all’attivo, ha recentemente progettato questi due brand, per lanciare una linea giovane e un’altra più classica, volutamente sotto vesti più partenopee.

UNA PROMO...DA PAURA

Cravatte sartoriali e accessori abbigliamento scontati

Eh sì, perchè la DM Ties, a dispetto di quello che è il suo nome, è un’azienda 100% italiana!

La DM Ties si trova a Pontecagnano in provincia di Salerno, incastonata fra i profumi della Costiera Amalfitana a ovest e il fascino ellenico dei Templi di Paestum a est, a pochissimi chilometri dal mare e alle spalle, da sfondo, la cornice dei Monti Picentini. Fortemente influenzata dalla vicina scuola napoletana di Sartoria, l’azienda gode di una posizione geografica invidiabile.

Zazà by DM Ties mappa posizione geografica

E questo si riflette anche sui manufatti realizzati in laboratorio, immerso fra rigogliosi aranceti e deliziosi gelsomini, in un clima mite che allieta le giornate di lavoro.

Cravatte, papillon e ascot sartoriali, fazzoletti da taschino orlati a mano, bretelle in tessuto e tanti altri accessori artigianali, qui assumono i colori (e anche i profumi) delle quattro stagioni.

Ma veniamo al progetto.

Entrambi, Zazà e Don Mimì, evocano scenari classici squisitamente napoletani, per rimarcare l’appartenenza a questa indole.

Questi i loghi.

logo zazà cravatte
logo Don Mimì cravatte

Con una lunga videocall ho chiesto a Domenico Malangone, Ceo & Co-Founder DM Ties, di illustrarci il progetto. Domenico non si è risparmiato e ha descritto con intensità e forte partecipazione i due brand.

Credetemi, ho dovuto fermarlo! 🙂

Più che una descrizione dei brand, Domenico ci accompagna nel mondo del personaggio Zazà e del personaggio Don Mimì. Due personaggi diversi, due scenari alternativi, entrambi intramontabili, entrambi ambientati…da queste parti!

Allora conosciamo Zazà! Don Mimì, il brand e le sue caratteristiche, lo trovate qui.

Non perdetevelo!


logo zazà cravatte

Zazà: il new dandy

  • Domenico, chi è Zazà?

Zazà porta un soprannome antico e molto popolare a Napoli, sua città nativa. Zazà è…un gran figo! Zazà è sicuro di sé, è moderno, giovanile, ama il ben vestire, è un tremendo esteta, è amante del bello e dei dettagli, talmente tanto da ricercare il bello in ogni cosa o persona che incontra, quasi come una piacevole ossessione! Per questo è sempre intento a valorizzare al meglio la propria figura, accrescendone fascino ed autostima.

Il suo è uno stile inconfondibilmente New Dandy: audace e sempre in vista, ma mai chiassoso, unico, piuttosto.

Zazà è un androgino, un uomo cioè che, oltre ad avere evidenti tratti maschili, sa di avere anche una parte femminile, che si palesa nel suo aspetto o nel comportamento, ed è perfettamente cosciente del fatto che quest’ultimo lo completa e lo rende una persona ancora più bella ed affascinante. Insomma, costui è dotato di una sensibilità raffinata. Aspetto, questo, affatto da sottovalutare, come arma di seduzione verso una donna.

  • Quali sono le peculiarità del signor Zazà?

Zazà ama vestire prevalentemente elegante, con abiti dalle linee e dai colori sobri e poiché non tollera l’omologazione delle mode, passeggere per loro stessa natura, arricchisce e caratterizza il suo look con svariati accessori di cui è ampiamente fornito il suo guardaroba, per ottenere uno stile molto personale, con qualche immancabile nota di eccentricità. Cosa, questa, che prende come un gioco, poiché sa che ciascun accessorio, dettaglio, dà risalto, di volta in volta, a ciascuna parte della sua complessa personalità. Il risultato è un uomo carismatico, elegante e originale, che non passa mai inosservato.

Zazà non segue la moda, perché non si lascia influenzare più di tanto da essa, ma la crea egli stesso. Anzi, in molti casi, la moda non gli interessa proprio, perché la sua principale fonte d’ispirazione è il vintage, da cui attinge continuamente, per reinterpretarlo in chiave moderna. La tradizione, infatti, gli dà quel ché di sicurezza. È Zazà, piuttosto, a proporre la moda, divenendo fonte di ispirazione per gli altri.

  • Si può dire “Vestire alla Zazà”?

Sicuramente! L’Uomo Zazà è attratto dai contrasti ed ama giocarci: moderno/classico, sportivo/elegante, casual/formale. Contrasti che, grazie al suo buongusto, trovano armonia, esaltando così l’intera figura, perché sa che il diverso è arricchimento e completamento, quindi: maggiore bellezza!

Esperto nella scelta dei tessuti e dei materiali migliori, per i quali ha sviluppato passione e perizia, dall’inconfondibile sapore italiano, aborre tutto ciò che è casual (jeans, t-shirt, felpe con cappuccio, scarpe da ginnastica), mentre invece predilige giacche, abiti, camicie, gilet, scarpe con suola di cuoio, soprabito e cappotto.

Vasto poi il corredo di accessori, a completamento del proprio outfit: sciarpe, orologi, cappelli, guanti, cravatte, papillon, foulard, fazzoletti da taschino, bretelle, borse e anche qualche gioiello e spilla, usati per valorizzarsi al meglio e sedurre.

  • Grazie, Domenico…vuoi aggiungere altro?

Voglio aggiungere che tutto questo è il mondo di Zazà. Stile New Dandy, sempre attuale. Non semplicemente uno stile d’abbigliamento, ma un’attitudine, un vero e proprio lifestyle dal quale la moda trae ciclicamente ispirazione.

Domenico Malangone, CEO & Co-Founder DM Ties

Jamm bell’, Zazà! 😀


Cravatte new dandy Zazà by DM Ties

Scopri gli accessori New Dandy Zazà, by DM Ties


Zazà protagonista (e donatore pro-emergenza Covid19) anche in un’esilarante parodia andata su YouTube grazie a i Villa PerBene

Zazà e Don Mimì: due brand, una sola anima ultima modifica: 2020-04-18T16:35:27+02:00 da Gabriella Fiore
Gabriella Fiore

The author Gabriella Fiore

Lascia un commento