close
Accessori moda

La cravatta Sette Pieghe: la regina dell’eleganza napoletana

cravatta_sette-pieghe_dmties

La cravatta Sette Pieghe può definirsi senza alcun dubbio la regina delle cravatte: è un accessorio che ha vita da circa settant’anni, tutti portati meravigliosamente.

Storia, caratteristiche e curiosità della cravatta Sette Pieghe

Ciò che rende inimitabile una Sette Pieghe da una qualsiasi altra cravatta in commercio è la sua accurata lavorazione.

Una cravatta Sette Pieghe è garanzia di produzione handmade: la particolare piegatura del tessuto è infatti possibile farla soltanto a mano, da sarti esperti.

Ma cosa significa cravatta Sette Pieghe?

Una Sette Pieghe è una cravatta il cui tessuto, una volta tagliato nei pezzi che la compongono, e prima della cucitura finale, viene ripiegato più volte su se stesso per dotare il manufatto finale di uno spessore e un corpo maggiori.

cravatta sette pieghe

Una Sette Pieghe è più pesante e consistente di una cravatta classica e indossarla conferisce una sensazione di assoluta compostezza, di decoro ed eleganza, quasi di protezione.

Essa è inoltre perfettamente ferma e composta a copertura dei bottoni della camicia e, anche quando ci si muove, lei oscilla appena.

Quando nasce la Sette Pieghe?

Negli anni ’40 la cravatta era considerata parte integrante dell’abbigliamento maschile.

A partire dai 16 anni, infatti, era inconcepibile per ogni uomo uscire di casa a qualunque ora del giorno senza indossare una cravatta.

Non indossarla equivaleva a essere considerati fuori posto e non meritevoli di considerazione sociale.

Origini della cravatta Sette Pieghe

In un periodo storico di grande ristrettezza economica i sarti trovarono la soluzione adatta per poter sfruttare al massimo il raro tessuto disponibile, oltre che risparmiare notevolmente il tempo da dedicare ad ogni manufatto.

Iniziarono quindi a tagliare la cravatta in due pezzi da cucire insieme in una fase successiva, avendo cura di ripiegare su sé stessi tutti i lembi dei tessuti per evitare di dover aggiungere anche l’anima alla cravatta.


Cos’è l’anima di una cravatta? Leggilo su:
Anatomia della cravatta: pala, codino, anima e…core! 


Napoli e l’arte

Sarà Napoli la città che all’inizio degli anni del boom economico investirà le sue risorse nella cura di questo prodotto e inventerà la moderna cravatta Sette Pieghe, così come la indossiamo attualmente.

Un sapiente mix di antica competenza, tradizione sartoriale, gusto per il particolare ricercato e innegabile estro creativo ha dato vita al prodotto di lusso che oggi tutti ammiriamo.

La Sette Pieghe è oggi il simbolo dell’eleganza napoletana in tutto il mondo.

Dove trovare una cravatta Sette Pieghe e quanto costa

Una cravatta Sette Pieghe è un manufatto che si distingue per la realizzazione artigianale.

È, quindi, un prodotto realizzato in laboratori sartoriali specializzati che, per il loro confezionamento, adottano  e tramandano alle nuove generazioni antiche tecniche di lavorazione artigianale.


La DM Ties realizza a mano cravatte Sette Pieghe in pregiati tessuti, rigorosamente Made in Italy

VEDI LE SUE CRAVATTE SETTE PIEGHE


Probabilmente se ne possono trovare anche di produzione industriale, però è facile che chi cerca una cravatta Sette Pieghe stia quasi certamente cercando un prodotto sofisticato, curato e di assoluta qualità, ovvero un prodotto fatto a mano.

outfit cravatta sette pieghe

Il costo di una cravatta Sette Pieghe sartoriale è molto variabile e dipende da molteplici fattori: dai costi per la sua produzione, al business aziendale, materie prime etc.

Difficilmente se ne trovano a prezzi di gamma bassa.

In che tessuto è fatta una Sette Pieghe?

Twill e seta i tessuti più usati, pois, tinte unite, piccole fantasie, foderate e sfoderate e tante varianti di colori e combinazioni.

Cravatte Sette Pieghe sfoderate

Così vengono realizzate, sempre diverse tra loro, le cravatte Sette Pieghe

La cravatta Sette Pieghe: la regina dell’eleganza napoletana ultima modifica: 2017-09-04T23:55:56+00:00 da Gabriella Fiore
Gabriella Fiore

The author Gabriella Fiore

Leave a Response