close
Eventi

Distinguished Gentleman’s Ride: un modo alternativo di stare in sella

distinguished_gentlemans_ride_milano

Siamo abituati ad associare la figura del centauro alle maniere rudi, ad un look tutto tatuaggi e macchie di grasso.

Esiste però un evento dove questa icona viene stravolta, dando spazio ad uno stile più dandy e classico per una causa nobile (anzi due).

È il Distinguished Gentleman’s Ride, un raduno per motociclisti che annualmente ha luogo in tutto il mondo…contemporaneamente!

Un nostro amico era presente all’evento in sella di Milano. E non è passato inosservato.

Al Distinguished Gentleman’s Ride il biker trova una sua rivalsa stilistica, nobilitata partendo dall’esteriorità.

Distinguished gentleman's ride Milano

La gara motociclistica ideata dall’australiano Mark Hawwa fa scendere in strada migliaia di dandy a cavalcioni di preziose moto d’epoca.

Bikers Distinguished gentleman's ride

Lo scopo? Raccogliere fondi a sostegno della ricerca sul tumore alla prostata e per la sensibilizzazione sul delicato tema del suicidio maschile.

In Italia la città più generosa è stata Milano, che ha elargito 35.885 euro grazie alla presenza di circa 1.559 elegantissimi bikers.

Tra i biker presenti all’evento di Milano anche Massimiliano Colombo, scrittore dei romanzi storici Stirpe di eroi e Centurio, nostro carissimo amico e testimonial del brand Zazà per l’evento.


Vedi le schede dei suoi libri sul sito web della casa editrice Newton Compton: Stirpe di eroi ; Centurio


Massimiliano ha scelto un pregiato outfit composto da camicia inamidata, papillon, fazzoletto da taschino e bretelle, tutto targato Zazàmilitary style. Stringate in vernice e accessori neo retrò.

Massimiliano Colombo Distinguished gentleman's ride Massimiliano Colombo rider Massimiliano Colombo scrittore Massimiliano Colombo

Old is gold è il motto coniato per l’evento e ci sembra perfetto sia per le moto che per la moda.

Distinguished Gentleman’s Ride: un modo alternativo di stare in sella ultima modifica: 2018-11-12T22:12:37+00:00 da Gabriella Fiore
Gabriella Fiore

The author Gabriella Fiore

Lascia un commento