close
bretelle_come_metterle

Le bretelle conferiscono a chi l’indossa un aspetto fuori dal consueto.

Esattamente ciò di cui hai bisogno per stravolgere (finalmente) il tuo look!

Curiosità e consigli d’uso delle bretelle


Chi indossa le bretelle comunica personalità e carattere, stile, ricercatezza.

bretelle uomo dm ties

So cosa stai pensando, per quanto bellissime e intriganti non sono un accessorio molto diffuso e hai paura di commettere errori di stile.

Niente paura, le regole da conoscere per indossarle senza sbagliare non sono molte.

Come si usano le bretelle?

Prima di tutto sappi che puoi indossare le bretelle in qualunque momento del giorno.

Saranno perfette per i tuoi outfit in ufficio al mattino, o quelli più casual, o alle serate allegre tra amici.

bretelle come metterle

Assicurati che le bretelle siano in tinta oppure in netto contrasto con il resto del tuo abbigliamento.

Se indossi bretelle di cuoio, una regola generale è quella che devi abbinarle ad una scarpa altrettanto in cuoio.

Le bretelle danno sempre un bell’aspetto, sia combinate con una cravatta sia con un papillon.

Se hai intenzione di realizzare un look vintage, usa un papillon eccentrico da abbinare alle tue bretelle preferite.

Look vintage con bretelle

Infine, non indossare mai cintura e bretelle insieme!


Vedi la nuova collezione di bretelle DM Ties


 

Adesso un pò di storia e curiosità di questo particolare accessorio d’abbigliamento

La loro origine è piuttosto antica, risale al XVIII secolo, in Francia.

Pensate, a quei tempi le bretelle erano considerate veri e propri indumenti intimi che non dovevano assolutamente essere esposte in pubblico.

Fu nel 1820 che il designer britannico Albert Thurston iniziò a produrre le versioni più moderne delle bretelle, un prototipo molto simile ai modelli che utilizziamo oggi.

La moda di quel periodo prescriveva che gli uomini indossassero pantaloni a vita talmente alta che una semplice cintura mai sarebbe stata in grado di fare il suo lavoro.

bretelle origini

Le bretelle divennero una necessità.

Corriamo avanti, velocemente, verso l’inizio del XX secolo dove il cambio della moda a favore di pantaloni a vita più bassa ha segnato l’inizio del loro declino.

Le bretelle continuarono a essere considerate indumenti intimi fino alla fine degli anni ’40.

Negli anni ’60, poi, gli inglesi della classe operaia iniziarono ad adottarli nei loro outfit, combinando le bretelle con i jeans attillati che non avevano davvero bisogno di aiuto per rimanere al loro posto.

Inizia il periodo del loro utilizzo esclusivamente per fini estetici.

Più tardi, negli anni ’70, in Inghilterra e negli Stati Uniti anche le donne hanno iniziato ad utilizzarle per ottenere un look unisex, androgino e provocatorio.

Alla fine degli anni ’80 le bretelle venivano spesso portate appese alla vita. Praticamente non svolgevano più la loro funzione di sostenimento dei pantaloni, prediligendo quindi i fattori puramente stilistici e modaioli.

Negli anni ’90 la tendenza imperante è stata quella dei pantaloni portati a vita bassa. Ciò non ha consentito l’utilizzo delle bretelle.

Ai nostri giorni la moda maschile sta vivendo un netto revival, una riscoperta del fascino per la cultura, la qualità, la classe e lo stile del passato XX secolo…e su questa scia sono ricomparse le bretelle!


Leggi anche: Bretelle uomo: un gradito ritorno


 

***

Allora, è il momento di una meritata pausa estiva per le tue cinture?

Io dico di sì!

Bretelle: curiosità e consigli d’uso ultima modifica: 2018-06-08T01:11:55+00:00 da Gabriella Fiore
Gabriella Fiore

The author Gabriella Fiore

Lascia un commento